Pistola Mauser mod. HSc German Kriegsmarine / Norwegian Politi cal. 7,65 mm matr. 772432

Ritorna al Catalogo



€ 1.150,00

Veramente splendide le condizioni per questa pistola Mauser mod. HSc (Hahn Selbstspanner C, ovvero pistola ad azione doppia modello C) prodotta a Oberndorf. Quest’arma è rara poiché rientra nel contratto della Kriegsmarine (per un totale di soli 27.100 pezzi) durante la Seconda Guerra Mondiale. E’ una seconda variante con range matricolare da 707.517-851.751 (un totale di 7.000 pezzi prodotti – questa è la n° 772.432). Sulla parte anteriore del fusto è presente il Marine Waffenamt di accettazione raffigurante l’aquila con svastica su lettera M, mentre i proofs (fusto, canna e carrello) sono di tipo commerciale (Eagle N). La pistola, con brunitura lucida, è tipica della produzione iniziale delle guerra (da dicembre 1940 – agosto 1942 con range da 700.001 – 787.445). L’arma ha una seconda storia che la rende ancor più interessante: all’inizio della seconda guerra mondiale, i tedeschi invasero la neutrale Norvegia. Dal 9 aprile 1940 circa 400.000 uomini della Wehrmacht rimasero stanziali sul territorio occupato per cinque anni. Dal 7 maggio 1945, con la resa incondizionata delle forze orientali e occidentali a firma del Generale Alfred Jodl a Reims (FR), una squadra militare alleata arrivò a Oslo per la consegna delle condizioni di capitolazione ai tedeschi (la resa ebbe effetto dalla mezzanotte). Con la fine della guerra l’esercito norvegese trattenne una grande quantità di armi ed equipaggiamenti tedeschi: K98k, MP.38, MP.40, P.08, P.38 e un’ampia varietà di pistole in calibro 7,65 mm. Intorno al 1950, fu deciso che quest’ultime fossero destinate alla polizia. La fabbrica d’armi di Kongsberg selezionò le migliori 7,65 mm contrassegnandole per la Polizia (in particolare F.N. 1922, CZ 27, Mauser 1914/1934, Astra 300, Unique 17, F.N. 1900, Alkartasuna Alkar Ruby e Mauser HSc). Sulla parte sinistra del carrello fu ricavata una fresatura e apposta la scritta POLITI, lo stemma Norvegese e la nuova matricola (riportata anche sul fusto). Per ogni modello di pistola fu assegnato un range matricolare specifico (CZ27 nel 3.000, HSc nel 5.000, Astra nel 6.000, ecc.); dai dati dell’arsenale di Kongsberg sembra che le HSc modificate siano solo 372 (questa è la 5.325). Le armi, dismesse all’inizio degli anni ’60, furono per la maggior parte esportate negli Stati Uniti. Oggi quest’arma, con una doppia vita/storia, è rara unitamente alle ottime condizioni. Vero pezzo da collezione, calibro 7,65 mm. 

 
 
Categorie: , .