Revolver Vickers mod. M / 91 cal. 9,5 Royal Dutch East Indies Army

Ritorna al Catalogo



€ 390,00

Il revolver M / 91. Arma d’ordinanza delle forze armate olandesi, più precisamente per la polizia coloniale olandese (KNIL – Koninklijk Nederlandsch-Indisch Leger – Royal Dutch East Indies Army), su progetto del capitano FWH Kuhn. Questo pezzo è stato ufficialmente prodotto dall’inglese Vickers (consegnato tramite il rivenditore olandese Nethmy di Hague), che in realtà li fece realizzare da diverse piccole aziende nei dintorni di Birmingham. Gli ispettori olandesi respinsero il lotto a causa della cattiva qualità ma, a causa della reale necessità di queste armi, le fecero rielaborare dalla Fabrique Nationale di Liegi. Il primo lotto, di 3.754 pezzi, fu costruito presso la fabbrica statale WDW a Delft (non più a Hembrug), mentre le parti grezze dalla J.F.J. BAR. Le armi furono consegnate nel 1893 entrando in servizio nel 1895 come M/91. Nel 1909 le autorità olandesi ordinarono un secondo lotto di 2.220 pezzi alla L. Wittich (dato che la J.F.J. BAR. aveva smesso la produzione) e, nel 1919, il Ministero Coloniale olandese ordinò alla britannica “Vickers”, per la “polizia di campo” coloniale, il terzo e definitivo lotto di 5.830 pistole. L’arma rimase in servizio fino alla Seconda Guerra Mondiale. Data la provenienza “coloniale” l’arma è vissuta, ma complessivamente sana e con la meccanica e la canna in ordine. Presenta i banchi di prova inglesi. La marcatura “W” coronata indica Wilhelmina, la regina dei Paesi Bassi. Pezzo interessante per la storia, calibro 9,5.

Categoria: .